About

Cinello nasce dall’intuizione di John Blem e Franco Losi, due ingegneri che vengono dal mondo dell’informatica e che condividono la passione per la cultura e il patrimonio storico artistico del nostro Paese.

Esperti di information technology, conoscono opportunità e rischi della rivoluzione tecnologica e digitale che stiamo vivendo, consapevoli soprattutto di come il digitale rappresenti una fondamentale risorsa di condivisione di informazioni, ma che proprio per questo possa compromettere il valore del patrimonio intaccandolo nella sua unicità. Parlando di patrimonio storico artistico, i rischi connessi al digitale sono legati soprattutto alla sua riproduzione incontrollata e alla generazione infinita di immagini, riprodotte e riproducibili su qualsiasi supporto e senza nessun controllo, ledendo tanto la dignità stessa dell’originale quanto il possessore del diritto di riproduzione.

Cinello, società privata totalmente autofinanziata dai fondatori, ha brevettato una nuova tecnologia per la creazione di DAW® – Digital Art Work: copie digitali in scala 1:1 gestite da una piattaforma che utilizza le più moderne tecnologie, consentendo di rispettare tutti i vincoli e i requisiti delle opere d’arte, in primo luogo l’unicità dell’opera stessa. La piattaforma, sviluppata da un team di ingegneri interno, si avvale dei più moderni sistemi di cifratura e crittografia in grado di garantire sempre e per ogni DAW® la proprietà, l’unicità e l’incopiabilità.

John
Franco